Perfeziona i miei risultati

Lingua

Università della Svizzera italiana

Bayesian mixtures for large scale inference

Denti, Francesco ; Mira, Antonietta (Dir.)

Thèse de doctorat : Università della Svizzera italiana, 2020 ; 2020ECO001.

I modelli mistura bayesiani sono onnipresenti in statistica per la loro semplicità e flessibilità e possono essere facilmente impiegati in un'ampia varietà di contesti. In questa tesi, miriamo a fornire alcuni contributi agli attuali metodi bayesiani di analisi dei dati, spesso motivati da domande di ricerca provenienti da applicazioni biologiche. In particolare, ci concentriamo sullo...

Université de Fribourg

Dialogo sopra compleanni tondi e app traduttori

Grünert, Matthias

In: Esercizi di fantalinguistica, 2019, p. 113-118

Nel dialogo tra due grigionesi, un romanciofono e una grigionitaliana, viene sollevato l'argomento di una possibile promozione della comunicazione orale in romancio supportata da mezzi tecnologici. L'applicazione in questione saprà riconoscere tutte le varietà di romancio parlato. Per il suo funzionamento sarà indispensabile una standardizzazione della pronuncia degli idiomi regionali.

Public access from 10-gen-2022
Università della Svizzera italiana

S. Maria del Pianto

Pollio, Giorgia

In: Die Kirchen der Stadt Rom im Mittelalter 1050-1300. Band 4: M-O, SS. Marcellino e Pietro bis S. Omobono, 2020, p. 365-369

L’attuale chiesa di S. Maria del Pianto occupa il sito della demolita S. Salvatore de Cacabari, anticamente insediatasi all’interno di una porticus di epoca classica. Conserva all’interno una lastra rivestita di mosaici di provenienza e funzioni incerte, il cui manifesto lusso testimonia grandi ambizioni.

Public access from 10-gen-2022
Università della Svizzera italiana

S. Maria del Priorato

Pollio, Giorgia

In: Die Kirchen der Stadt Rom im Mittelalter 1050-1300. Band 4: M-O, SS. Marcellino e Pietro bis S. Omobono, 2020, p. 401-420

La chiesa aventinese di S. Maria del Priorato, celebre specialmente per l’intervento di Piranesi che le ha conferito l’attuale aspetto, è in origine un caposaldo romano della riforma cluniacense. Conserva un altare reliquiario che per il suo insolito programma iconografico ha sollecitato numerosi quesiti e altrettanto numerose proposte di datazione. Le fonti seicentesche e qualche esigua...

Public access from 10-gen-2022
Università della Svizzera italiana

S. Maria in Tempulo

Pollio, Giorgia

In: Die Kirchen der Stadt Rom im Mittelalter 1050-1300. Band 4: M-O, SS. Marcellino e Pietro bis S. Omobono, 2020, p. 451-460

L’antico complesso, noto per l’icona della Madonna Avvocata un tempo lì venerata, apparteneva ad una comunità monastica femminile, costretta ad abbandonarlo già agli inizi del XIII secolo. Il suo aspetto originale è stato radicalmente alterato dalle diverse destinazioni d’uso succedutesi nel corso dei secoli. A testimonianza della sua funzione originale rimangono solo i resti di un...

Public access from 10-gen-2022
Università della Svizzera italiana

S. Maria in Via Lata

Pollio, Giorgia

In: Die Kirchen der Stadt Rom im Mittelalter 1050-1300. Band 4: M-O, SS. Marcellino e Pietro bis S. Omobono, 2020, p. 475-494

Il complesso di S. Maria in Via Lata si insedia in una preesistente porticus di epoca imperiale articolata su più piani che ne condizionò gli sviluppi edilizi nel corso del tempo. Inizialmente, il pianterreno della porticus è occupato da una diaconia, provvista di una propria cappella, ancora parzialmente preservata come oratorio ipogeo. Ad essa si va a sovrapporre l’attuale basilica,...

Università della Svizzera italiana

Tra Piranesi e Lenin : sull’imaginaire della nuova cultura architettonica sovietica (1920-1930)

Rossi, Federica

In: Annali di architettura : rivista del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 2017, no. 29, p. 67-78

“Come sarebbe bello”, scrive Pavel Muratov negli anni Dieci del Novecento, “se potessimo ripetere quanto ha fatto [Piranesi] e in luogo dell’attuale Roma immersa nel letargo, creare una Roma più maestosa di quella romana”. Nella dialettica fra passato e futuro architetti, registi e critici russi vedevano in Giovanni Battista Piranesi un modello importante. Questo accadde a partire...

Public access from 29-feb-2020
Université de Neuchâtel

Materiality and the construction of Intersubjectivity : human-robot interaction in typical development and the use of the Objects in ASD children

Manzi, Federico ; Iannaccone, Antonio (Dir.) ; Marchetti, Antonella (Codir.) ; Castelli, Ilaria (Codir.)

Thèse de doctorat : Université de Neuchâtel, 2018.

Gli obiettivi della presente tesi di dottorato sono stati quelli di analizzare, nei bambini con sviluppo tipico e atipico, la costruzione dell'intersoggettività attraverso l'uso degli oggetti nello sviluppo atipico (bambini con Disturbo dello Spettro Autistico) e attraverso l'interazione con un robot umanoide nello sviluppo tipico. Per quanto riguarda l’interazione uomo-robot l’obiettivo è...

Università della Svizzera italiana

Pratiche architettoniche a confronto nei cantieri italiani della seconda metà del Cinquecento

Nicoletti, Maria Felicia ; Verde, Paola Carla

Milano : Officina Libraria, 2019

ISBN: 978-88-99765-99-6

Il confronto tra le pratiche architettoniche messe in atto nei cantieri italiani fra la seonda metà del Cinquecento e l'inizio del Seicento costituisce una esplicativa chiave di lettura del processo costruttivo post-michelangiolesco. Il volume, in cui confluiscono le ricerche presentate al convegno internazionale di Mendrisio, organizzato dall'Archivio del Moderno-USI il 30 e 31 maggio 2016,...

Université de Fribourg

Sprachaustausch auf der Primarstufe : Einfluss auf die Sprachlernmotivation und die produktiven Sprachkompetenzen = Échanges linguistiques au niveau primaire : Influence sur la motivation pour l’apprentissage des langues et les compétences productives

Heinzmann, Sybille ; Paul, Seraina ; Hilbe, Robert ; Schallhart, Nicole

(Berichte des Wissenschaftlichen Kompetenzzentrums für Mehrsprachigkeit)

Perché è stato effettuato questo studio? Nonostante la vicinanza geografica a territori allofoni e diversi programmi di sostegno federali e cantonali, lo scambio linguistico in contesto scolastico in Svizzera registra ancora numeri bassi, soprattutto a livello di scuola primaria, probabilmente a causa della giovane età e delle limitate competenze linguistiche degli apprendenti. Al contempo,...