Facoltà di scienze della comunicazione

New media in education : analisi di una successione di esperienze didattiche nel corso degli anni 1990-2002 = New media in education : analysis of a succession of educational experiences over the years 1990-2002

Sala, Nicoletta ; Perret, Jean-François (Dir.)

Thèse de doctorat : Università della Svizzera italiana, 2004 ; 2004COM002.

Lo scopo di questo dottorato di ricerca è di analizzare in che modo l'informatica e le nuove tecnologie della comunicazione possano modificare le situazioni di formazione e le pratiche didattiche. L'idea che prevale è che siano degli strumenti in grado di facilitare l'esecuzione dei compiti, potenziare i processi di insegnamento e di apprendimento, promuovere lo sviluppo individuale e di gruppo... Plus

Ajouter à la liste personnelle
    Summary
    The scope of the research is to analyse how the information and communication technologies can modify the training and the didactic. The main idea is to think that these technologies can effort the teaching and the learning processes, helping the development of new didactic models. The scope of the thesis is to identify the different fields in which they can give a value added in the teaching process. To attain this end, the research has been organised in five different teaching experiences (e.g., teaching electronics, information technology, and mathematics) that cover a period of twelve years (1990-2002). Theoretical analyses and experimental applications in each specific technology have been done to verify the educational and the learning impact, and to control the teacher's real work environment. New technologies can help the teacher's work and his life long training. Experimental analyses have shown that a correct use of the new information and communication technologies contribute to create new educational environments that help the knowledge organisation.
    Riassunto
    Lo scopo di questo dottorato di ricerca è di analizzare in che modo l'informatica e le nuove tecnologie della comunicazione possano modificare le situazioni di formazione e le pratiche didattiche. L'idea che prevale è che siano degli strumenti in grado di facilitare l'esecuzione dei compiti, potenziare i processi di insegnamento e di apprendimento, promuovere lo sviluppo individuale e di gruppo e favorire lo sviluppo di nuovi modelli di didattica. Lo scopo della tesi è di identificare gli ambiti in cui esse possono apportare un valore aggiunto nei confronti del processo di insegnamento. Il lavoro di ricerca analizza, per conseguire scopo, cinque diverse esperienze (nel dominio dell'insegnamento dell'elettronica, dell'informatica e della matematica) corrispondenti a cinque periodi d'innovazione che coprono dodici anni di docenza, dal 1990 al 2002. All'interno di ciascuno di questi periodi sono state svolte sia una ricerca teorica sullo stato dell'arte di una specifica tecnologia, sia una sperimentazione didattica mirata a verificare l'impatto che la tecnologia in analisi ha in quello specifico ambito educativo. Attraverso queste esperienze la nostra ricerca si sofferma a verificare, nel reale contesto lavorativo di un docente, quali siano i problemi e le tematiche che si devono affrontare affinché l'introduzione delle nuove tecnologie in ambito didattico possa condurre a risultati positivi e a migliorare sia il lavoro del docente che la sua formazione continua. Si tratta di un argomento molto complesso, che coinvolge aspetti sociali, pedagogici, educativi e tecnologici. L'analisi delle esperienze ha mostrato in particolare l'importanza che l'uso ben calibrato delle nuove tecnologie informatiche e della comunicazione ricopre nella scuola, contribuendo a creare nuovi ambienti didattici il cui senso è proprio quello di favorire la strutturazione del sapere.