Faculté des lettres

Un’ipotesi per «Accelerato» di Eugenio Montale

Genetelli, Christian

In: Strumenti critici, 2017, vol. XXXII, no. 2, p. 159-168

Composta negli ultimi, febbrili mesi del 1938 , Accelerato è percorsa da una forte, memorabilissima intensità sintattica e interrogativa. Il saggio ne presenta una nuova e diversa lettura, mettendo in particolare l’accento sul ‘tu’, così determinante nell’impeto enunciativo della poesia. La proposta di identificazione (la sorella Marianna, che muore dopo malattia il 15 ottobre ... More

Add to personal list
    Riassunto
    Composta negli ultimi, febbrili mesi del 1938 , Accelerato è percorsa da una forte, memorabilissima intensità sintattica e interrogativa. Il saggio ne presenta una nuova e diversa lettura, mettendo in particolare l’accento sul ‘tu’, così determinante nell’impeto enunciativo della poesia. La proposta di identificazione (la sorella Marianna, che muore dopo malattia il 15 ottobre 1938) non è aneddotica, ma consente di fare luce più piena sul testo, sul suo humus sentimentale, sulla sua natura e sulla sua collocazione all’interno delle Occasioni, come pure di osservarlo nelle relazioni e omologie con poesie successive della Bufera (L’arca, A mia madre).