Faculté des lettres

Rituale, spettacolo o gioco d’azzardo? Memorie del combattimento dei galli in Grecia antica. Considerazioni linguistiche e antropologiche

Vespa, Marco

In: Enthymema, 2019, vol. XXIII, p. 434-460

La pratica sociale del combattimento dei galli in Grecia antica è stata oggetto di numerosi studi che ne hanno sottolineato in particolare lo statuto di spet-tacolo educativo, vero e proprio manifesto dell'ideologia della kalokagathia greca. Il gallo, animale coraggioso e prototipo dell'identità di genere maschile, sarebbe stato protagonista di diverse narrazioni, scritte o figurate, tese a... Di più

Aggiungi alla tua lista
    Summary
    The social practice of cockfighting in ancient Greece has been the subject of numerous studies which have emphasized in particular the statute of educational spectacle, a real manifesto for the ideology of Greek kalokagathia. The rooster, a courageous animal and prototype of male gender identity, would have been the protagonist of several narratives, written or figured, aimed at enhancing or disambiguating some foundational experiences of the classical Greek social life from war behaviour to agonal performance passing through the homoerotic relationship. This contribution follows a different interpretative way, concentrating on the subjects of the enunciation of similar stories according to a historical and an-thropological perspective. At the centre of the investigation will be in fact the rhetorical models, the subjects and the contexts in which these tales about the fight between animals have been produced and disseminated, many centuries after the Athens of Pericles which they deal with. Secondly, the study will focus on an analysis of the terms most often associated with roosters in an attempt to reconstruct a part of the shared representation about this animal, to finally propose a further and more complex possibility of interpretation concerning the agones among the animals that will be able to take into account the ancient cultural representations oriented to present the alektryones as impulsive, patricidal and violent, putting them in fact outside the human cultural norms.
    Riassunto
    La pratica sociale del combattimento dei galli in Grecia antica è stata oggetto di numerosi studi che ne hanno sottolineato in particolare lo statuto di spet-tacolo educativo, vero e proprio manifesto dell'ideologia della kalokagathia greca. Il gallo, animale coraggioso e prototipo dell'identità di genere maschile, sarebbe stato protagonista di diverse narrazioni, scritte o figurate, tese a esaltare o problematizzare alcune esperienze fondanti della vita sociale della Grecia classica, dal comportamento in guerra alla performance agonale, passando per il rapporto omoerotico. Questo contributo segue una via interpretativa differente concentran-dosi su una messa in prospettiva storica e antropologica dei soggetti dell'enuncia-zione di simili racconti. Al centro dell'indagine saranno infatti le modalità discor-sive, i soggetti e i contesti in cui questi racconti sul combattimento tra animali sono stati prodotti e diffusi, molti secoli dopo l'Atene di Pericle di cui pure trattano. In un secondo momento, lo studio si concentrerà su un'analisi dei termini più spesso associati ai galli nel tentativo di ricostruire una parte della rappresentazione condi-visa riguardo questo animale, per proporre infine un'ulteriore prospettiva di inter-pretazione degli agones tra animali che tenga conto delle narrazioni antiche orientate a raccontare gli alektryones come impulsivi, patricidi e violenti, ponendoli di fatto al di fuori delle norme culturali umane. Parole chiave: Combattimento dei galli; Grecia antica; Modello animale; Costruzione della Natura; Strategie del ricordo.